?

Log in

No account? Create an account
ussaro

IL BLOG SULL'ORLO DEL MONDO

Scrittura, narrativa di genere, cinema, misteri, ucronia e altre amenità.

Previous Entry Share Next Entry
Borgo Pliss (6): Maschera Bianca
ussaro
mcnab75


18 settembre

Il buio e la paura sono pessimi compagni di fuga.
Il tempo di percorrere pochi metri e Massimo inciampa. Finisce a pancia in giù sul marmo del porticato, evitando per un soffio di picchiare il volto. Batte invece braccia e ginocchia. Le fitte di dolore sono niente a confronto della consapevolezza di aver perso terreno. Inoltre ha fatto un sacco di rumore.
Infatti i suoi inseguitori sbucano alle sue spalle. Oramai l'hanno individuato. Sono a una quindicina di metri. Lo indicano coi bastoni. Uno gli punta addosso una grossa torcia elettrica.
Massimo si rialza, ignorando il dolore causato dalla caduta. Prova a scattare via ma le ginocchia sono gonfie, sofferenti. Gli inseguitori lo raggiungono in un attimo, senza parlare. Con la coda dell'occhio vede il manganello del primo calare verso la sua schiena... salvo poi volare via, colpito da qualcosa.
Una figura sbuca tra lo scrittore e i suoi inseguitori, calandosi dall'alto, dal palazzo, nemmeno fosse Batman. Il paragone non è poi così azzardato, a quanto pare. Il nuovo arrivato indossa una sorta di trench beigé, pantaloni e stivali dello stesso colore. In testa porta una sorta di maschera bianca, annodata dietro la nuca.

Con un calcio colpisce il primo picchiatore alla bocca dello stomaco, mandandolo nelle braccia del compare che gli sta alle spalle. Gli altri due esitano un attimo, poi si fanno sotto alzando i bastoni. Il misterioso combattente in bianco blocca il primo per il polso, torcendogli il braccio dietro la schiena, quindi lo utilizza come scudo umano.
L'ultimo del quartetto scarta di lato, cercando un varco per colpire, ma la perdita di tempo gli è fatale. Il tizio in bianco gli scaglia addosso il suo amico, travolgendo in pieno. I due finiscono a terra in un groviglio di arti.
«Tu», il buon samaritano si volta verso Massimo. «Vieni con me.»
Non che ci sia molta scelta: i quattro sono malconci ma non del tutto K.O. Lo scrittore corre dietro il suo salvatore, che lo guida attorno al palazzo, fino a una stradina laterale, buia e stretta. Lì è parcheggiata una moto. Massimo è un discreto esperto, complice il padre, grande appassionato di motori. Riconosce un Guzzi modello Airone 250, un gioiellino dei tardi anni '30.
Questa però è dipinta interamente di bianco.
Lo sconosciuto balza in sella e accende il motore, quindi si rivolge a Massimo. «Avanti, sali!» Parla un italiano perfetto, ma ha un accento straniero, forse inglese.
Lo scrittore obbedisce e monta in moto, stringendosi all'uomo, che schizza via nell'oscurità senza accendere i fari. L'esperienza della fuga a tutta velocità nel buio è di quelle da infarto. Massimo si rende conto di urlare e imprecare, ma tutto viene fagocitato dal rombo del Guzzi.
A quel punto non può fare altro che chiudere gli occhi e sperare nell'abilità di guida del suo salvatore. La moto non decelera mai, nemmeno quando si lancia in azzardate curve. Il viaggio sembra infinito ma a un certo punto il Guzzi frena e il motore si spegne. Lo scrittore riapre gli occhi, ancora terrorizzato.
Ciò che vede lo lascia a bocca aperta.

- - -
--> Capitolo Uno
--> Capitolo Due
--> Capitolo Tre
--> Capitolo Quattro
--> Capitolo Cinque
--> Indice Generale


  • 1
Che cosa lascia a bocca aperta il protagonista? Prima o poi devo trovare il coraggio di lasciare accumulare un congruo numero di puntate, da leggere tutte in una volta. Anche questa volta, non posso fare altro che rinnovare i miei complimenti all'autore. Max Headroom

Expect the unespected.
Vero Alex?
Nick

Yeah! My great cojons ;-)

sempre meglio!!
ti sei dimenticato una l " fagocitato da rombo della Guzzi. "

alcuni motociclisti utilizzano Guzzi in modo maschile, vedi tu come ti suona meglio

Grazie! Non sapevo... Correggerò ;-)

Ho corretto :) Grazie ancora.

ma porca puzzola mi tocca aspettare una settimana per sapere la causa dello sbalordimento..... Grazie

Francesco

Se si generano aspettative lo scopo è raggiunto :-)

Le citazioni sono una vera e propria sottotrama. Bello ‘vedere’ una Airone in azione.

Angelo Benuzzi

Io mi diverto un mondo con le citazioni ;-)

Bello! :) Eh cavoli, adesso sono anche io lì a bocca aperta come Massimo! Solo che lui sa già e io no... xD

ciao,
Gianluca

Si vede che riesco a tenere alto il ritmo... Bene bene!

Un vendicatore mascherato!
Col trench!
E una motocicletta!
Grande... ne vogliamo ancora, ne vogliamo di più!

Adoro gli eroi old style...

Sottoscrivo Davide,bella idea!

Mitico l'Uomo Mascherato! Questa veramente non me l'aspettavo...

Tutti si aspettavano il colpo di scena alla Lovecraft :o)

Divertente, davvero divertente.
il tipo in bianco è sfiziosissimo, pure perchè di notte tra BatMan e Zorro il bianco mi sembra davvero un colore alternativo! ;)
Solo che qui invece di dar le risposte fioccano mille altre domande!!! :)))
Aspetterò un' altra settimana. Mi domando se ,mi abituerò mai a questo ritmo...secondo me no.
Però in teoria domenica dovrebbe esserci un altro making of giusto? :)

Cily (vera fan sfegatata di questo serial!)

Grazie... che bello vedere tanto entusiasmo, davvero :) Scriverei anche solo per te, giuro!

Sì, tempo permettendo domenica dovrebbe esserci un altro making of ;-)

Io ne ho fatte accumulare sei ma il risultato è lo stesso... voglio la settima e poi l'ottava...
Complimenti!
Stefania

Grazie... di cuore. E, sì, verrai soddisfatta!

Molto buono. Fa proprio venir voglia di andare avanti, accidenti a te. :D
E il Guzzi Airone, l'Affettatrice, sbav!!!!!!
Fighissimo!
mandarino.

Bello i Guzzi Airone, vero? Ah, le moto di una volta :))

Di solito non partivano mai... :)

Io sospendo il giudizio fino al prossimo capitolo, perché voglio vederci più chiaro sul vendicatore, però volevo segnalarti un paio di refusi.

1. ... indossa una sorta di trench beigé, pantaloni e stivali dello stesso colore. In testa porta una sorta di maschera bianca
Anche se c'è un punto di mezzo io sostituirei il secondo "sorta"
2: Il tizio in bianco gli scaglia addosso il suo amico...
Ok, la maschera è bianca, ma tecnicamente è un tizio in beigé.

bello

(Anonymous)
Mi sto appassionando tantissimo : grande.
Continuerò a leggere ma ti lascio un commento qui perchè la scena dell'arrivo del "supereroe" mi ha ricordato tantissimo una delle scene iniziali di V per Vendetta (che considero il nuovo 1984), precisamente quando V fà per la prima volta la sua comparsa salvo Evy dalla polizia

  • 1