Alessandro "McNab" Girola (mcnab75) wrote,
Alessandro "McNab" Girola
mcnab75

Top 5: Cinque armi immaginarie per una scampagnata all'Inferno



Top 5 da veri macho, questo sabato.
In realtà ne avevo in mente una ben differente, intimista e personale. Poi ho visto una vecchia immagine presa dal videogioco Quake e mi son detto: «Al diavolo! Parliamo di armi!»
Che siano o meno l'estensione del mio organo riproduttivo è del tutto insignificante in questo contesto. Stiamo per discutere infatti di armi leggere immaginarie, viste in film, fumetti, videogiochi e libri. Capolavori di estetica e sboronaggine, strumenti di morte (virtuale, per carità) nelle mani e nella fantasia di lettori, spettatori e videoplayer.
Sceglierne solo cinque è stato difficile, ma divertente. Ho scelto la dicitura "armi leggere" per escludere volontariamente mecha, armature a la Iron Man, tank e via dicendo (magari ci torneremo, se l'argomento piace). Quindi qui siamo nel campo di fucili, pistole, armi a razzi etc etc.
Nella mia Top 5 non cito le spade laser di Star Wars, troppo fuori scala perfino da mettere al primo posto. Ho deciso poi di tenermi sul verosimile, escludendo quindi armi fantasy quali spade incantate e simili.
Ecco ciò che ne è uscito...


5. Gli artigli di Wolverine



Fonte: Marvel Comics
Funzionamento: Innestati nella carne, forgiati in adamantio, indistruttibili e in grado di tagliare quasi tutto.
Produttore:: Progetto segreto Arma X.

L'adamantio è uno dei due metalli immaginari nati in casa Marvel. Si tratta di una lega la cui formula è uno dei segreti meglio custoditi dal governo di Washington. Esistono pochi oggetti in adamantio: le lame di Moon Knight, le fruste di Whiplash, la corazza di Onslaught, i tentacoli del Dottor Octopus etc etc. Ma il più noto usufruitore del letale metallo è Wolverine, uno dei più famosi X-Men. A seguito di un esperimento militare il suo scheletro è stato rivestito di adamantio nonché dotato di artigli retraibili dalle nocche delle mani. Sono sei lame (tre per parte) in grado di tagliare quasi ogni cosa, perfino di ferire l'incredibile Hulk e Juggernaut. Tuttavia la procedura per guadagnarsi gli artigli, beh, è un tantino dolorosa...

4. Tesla Cannon



Fonte: Blood 2
Funzionamento: Fucile in grado di rilasciare raggi elettrici. Caricato a celle d'energia.
Produttore: CabalCo.

Una delle bizzarre armi introdotte nello sparatutto in prima persona Blood 2: The Chosen, è il Tesla Cannon, prodotto dalla megacorporazione CabalCo. Arma che, come s'intuisce, prende spunto dalle invenzioni dello scienzato serbo/americano Nikola Tesla. Funziona scaricando letali raggi elettrici a grande distanza, così potenti da essere in grado di ferire anche quelle pericolose creature dimensionali che ricordano parecchio i Grandi Antichi di lovecraftiana memoria. Curiosamente altri videogiochi hanno inventato armi dal nome simile. Un altro Tesla Cannon si trova per esempio nella saga Fallout, mentre una Tesla Gun sperimentale è stata realizzata dai nazisti di Return to Castle Wolvenstein.

3. Phaser



Fonte: Star Trek
Funzionamento: Armi a nadioni (particelle subatomiche a vita breve).
Produttore: Starfleet corporated industries.

Quelli che prendiamo in considerazione qui sono i phaser portatili, armi standard degli ufficiali della Flotta Stellare. A volte simili a telecomandi e a volte alle più classiche pistole, i phaser (da phased energy rectification) sono aggeggi piccoli ma letali. Funzionano tramite nadioni, trasformati in raggi letali grazie al commutatore a cristalli fushigi-no-umi. A seconda di come vengono regolati sono in grado di stordire, ustionare, uccidere o vaporizzare il bersaglio. Versioni molto più grandi dei fasatori sono montate come armi pesanti nulle navi da battaglia e in altri insediamenti militari fissi.

2. Westron MKX PistrolGrip Chainsaw



Fonte: Chainsaw Warrior
Funzionamento: Motosega sperimentale da fanteria.
Produttore: Westron.

Arma brutale e semplice, la Westron MKX è lo strumento basilare con cui i giocatori del boardgame Chainsaw Warrior tenteranno di liberare la City Hall di New York, occupata da uno spirito malvagio chiamato "The Darkness", a capo di un culto apocalittico di kamikaze, zombie radioattivi e mutanti, il cui unico scopo è quello diffondere il caos nel mondo. Nei panni di un ex membro delle forze speciali in giocatore si lancerà all'assalto del fortino nemico con un arsenale degno del colonnello Matrix in Commando. Tuttavia l'arma che più rimane impressa nella memoria (non a caso dà il nome al gioco) è proprio la temibile motosega a pistola.

1. BFG 9000



Fonte: Doom
Funzionamento: Fucile d'assalto al plasma.
Produttore: UAC.

Gli scienziati spiegano l'acronimo BFG con la dicitura "Bio Force Gun". Per i marines della UAC (Union Aerospace Corporation) il BFG è invece il Big Fucking Gun. Si tratta di un fucile pesante che funziona a celle di energie che, una volta combuste, sparano grossi proiettili di crepitante plasma verde a distanza notevole. L'arma è in grado di abbattere grandi bersagli, comprese le creature extradimensionali e i mecanoidi infernali, con estrema facilità. L'unico suo difetto è una certa celerità nel consumare le celle d'alimentazione. A tutti gli effetti il BFG 9000 rappresenta la vostra carta migliore se dovete fare una passeggiata all'Inferno e sterminare qualche dozzina di demoni-ragno.
Tags: bfg 9000, blood, doom, marvel, science fiction weapons, tesla cannon, top 5, top five
Subscribe
  • Post a new comment

    Error

    Comments allowed for friends only

    Anonymous comments are disabled in this journal

    default userpic

    Your reply will be screened

  • 19 comments