Tags: vampire apocalypse

ussaro

La Caduta (di Guillermo Del Toro e Chuck Hogan)




Non troppi giorni fa vi ho segnalato l'uscita supereconomica dell'ottimo romanzo La Progenie, di Guillermo Del Toro e Chuck Hogan. Il prezzo ultra-friendly, 5 euro per un romanzo che fino a poche settimane fa ne costava 20, faceva dunque parte della strategia di lancio del seguito, La Caduta, che trovate in questi giorni in libreria a prezzo pieno.

 

La Caduta riprende il filo del discorso del primo volume. New York è una città sull'orlo del tracollo, invasa da vampiri-mostri dotati di lingue tentacolari e artigliate, comandati da un Antico che ha tradito il segretissimo patto di coesistenza tra umani e vampiri. Pian piano l'invasione di succhiasangue, più simili a forme di vita “aliene” che non a non-morti, assume proporzioni spaventose. La calata degli strigoi sembra portare verso un vero e proprio sterminio su scala mondiale.

Sì, perché il loro Padrone ha iniziato a infiltrare i suoi parassiti nelle città di tutto il pianeta, non più solo a New York...

 

Ho appena iniziato a leggere questo romanzo, che appare fin dall'inizio solidissimo e ben costruito, proprio come La Progenie. Mondadori o meno, era mio dovere segnalarvelo.

 

Collapse )
ussaro

Vampire Apocalypse – A world torn asunder (di Derek Gunn)




Vampire Apocalypse – A world torn asunder

di Derek Gunn

Kindle Editon (lingua inglese) – 6 euro

Paperback (lingua inglese) – 10.4 euro

 

Sinossi

 

Una breve ma violenta guerra nucleare in medioriente e la perdurante crisi economica hanno lasciato buona parte del mondo a secco del prezioso petrolio. Il risultato è una balcanizzazione degli Stati Uniti e dell'Unione Europea, di cui ha approfittato l'alleanza Sino-Russa, che ha invaso il vecchio continente e si appresta a fare lo stesso con la cara, vecchia America.

Nel mentre gli stati che compongono gli USA si sono trasformati in piccole entità semi-indipendenti. Quelle che dispongono di centrali nucleari se la cavano un po' meglio rispetto ai vicini poveri, sempre più prossimi a un ritorno all'epoca dei calesse e dei treni a vapore.

 

In questo scenario apocalittico c'è però un pericolo ancora più grande che grava sull'umanità: i vampiri. Tali creature, rimaste nell'ombra per secoli, approfittano del momento di smarrimento e di decandeza della civiltà per uscire dalla cripte, imponendo una dittatura spietata su tutti i territori troppo deboli per opporsi al loro potere. L'intelligenzia dei vampiri ha progettato una droga in grado di ridurre gli umani a stupidi manichini, chiusi in quartieri-lager dove vengono allevati come capi di bestiame. Visto che l'unica debolezza di queste creature è la luce diurna, essi creano una milizia di collaborazionisti umani, i Thralls, che si occupano di mantenere l'ordine durante il giorno.

  

Collapse )